LAURA ZACCARIA

 

Mimo/Coreografa

FORMAZIONE

1972 Diplomata in danza classica

1980/83“Ecole de mimodrame” di Marcel Marceau:*

arte drammatica con Edmondo Tamis

  • scherma teatrale con Robot e Lacaze

  • danza jazz con Annette Mattox

  • acrobazia

( *Seminari con: Stefàn Niedakowski, Max Decroux, Gerard Lebreton)

“Ecole de mime corporel” di Etienne Decroux

Stage dl danza contemporanea Con Peter Gros

Stage con il ‘Theatre du Soleil” di Parigi

Stage con Danìel Stein e Yves Lebreton

Stage con Roberta Garrison

ATTIVITA’

1972/79 Danzatrice in vari spettacoli. Coreografa nello spettacolo il “Medico per forza” e

Sogno di una notte di mezza estate”con la regia di Tato Russo

1982/1990 Componente attiva del gruppo”Mimi del Perhaps”. Tourneè in Europa con gli

SPETTACOLI

Al sapone”, ”Un anno dopo”, “Piedigrotta”(F. Cangiullo), “La vita

causa di morte”, “Interno di un convento con sorpresa”, “Soireè Futuriste”,”La morte

della donna torero”, “Il marinaio”(tratto da Pessoa),con la regia di E.Scala.

Festival di Teatro” Follie Burlsque” Parigi

Festival di Tarrega (Spagna)

Rassegna “Viaggio in Italia”

Incontri del cinema di Sorrento

Festival di Teatro di Wroclav (Polonia)

  1. Laboratorio con il TNT di Londra presso i licei inglesi. Tourneè in Germania,Gran Bretagna, Svezia con lo spettacolo “Eureka,Eureka”con il TNT.

O monaciello”regia di T.Russo.

1991/2005 Coreografa ed insegnante di danza e di mimo presso” Accademia dello

Spettacolo” di Portici.

1993/2005 Corso di espressione corporea presso l’Accademia del Teatro Bellini.

2001/05 Corso di espressione corporea presso il Theatre de Poche e coreografa di

alcuni spettacoli prodotti dal teatro: I misteri di Mr.Alone”,”Soireè Tardieu

I figli di mamma Minnie”,”Soireè Queneau”,”Come il signor Mockinpott

è liberato dal dolore”,con la regia di L:Allocca.”By Batman”con la regia di

R:Del Duca.

Appropriazione di una serie di movimenti atti a tenere una giusta postura(detta neutrale) per poi apportare a questa movimenti atti a trovare la caratterizzazione di un personaggio.Movimenti per rinforzare la schiena, struttura portante di tutto un lavoro di movimento. Il lavoro si snoda essenzialmente attraverso azioni nello spazio es: salti, giri, perdita di equilibrio, cadute a terra ecc. che rispondono a principi essenziali di un corpo in movimento. Utilizzazione di diversi ritmi e diverse direzioni nello spazio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *